Benvenuti nell’ecommerce di Guido Tommasi Editore

IL GALATEO DEL TERZO MILLENNIO

Clicca sulla foto per ingrandirla

IL GALATEO DEL TERZO MILLENNIO

ISBN 9788867532148
Autore Filiberto Passananti, Matteo Minà
Pagine 350
Formato 15 x 21 cm
Rilegatura brossura

Disponibilità: Disponibile

€ 16,00
OR

Dettagli

Quante volte ci è capitato di alzare gli occhi al cielo, esasperati, invocando un aiuto ultraterreno o rammaricandoci di non essere in un altro posto, di fronte ad atteggiamenti scorretti e maleducati? Succede ovunque: sui mezzi pubblici, in ufficio, al ristorante, al parco, al mare… A nulla serve sollevare un sopracciglio con espressione minacciosa o fingere di schiarirsi la gola per riportare una parvenza di civiltà laddove è venuta improvvisamente a mancare… La soluzione, come spesso accade, è nei libri. In questo, in particolare. “Successo e denaro governano la struttura delle società moderne, soprattutto quelle occidentali,facendo passare in secondo piano l’attenzione verso la persona. In passato, le regole di un giusto comportamento erano condivise. Recuperarle oggi, in tempi d’identità elettroniche e di avatar, vuol dire migliorare il rapporto tra gli individui e accrescere il rispetto reciproco [...]. Non stiamo inventando nulla: sei secoli fa, il fiorentino monsignor Giovanni Della Casa scrisse un piccolo trattato sull’argomento, che conosciamo con il titolo di Galateo. Si tratta di un manuale che contiene indicazioni precise da seguire nei rapporti sociali. Val la pena di riscoprirlo, anche solo per la verve con la quale l’autore scriveva e per la sua lungimiranza, perché non basta essere alla moda per sentirsi trendy e giusti, è indispensabile capire il concetto che i rapporti sociali vanno sviluppati sul rispetto e sulla comprensione delle persone con cui si entra in contatto”. Una sintesi giornalistica, capitolo per capitolo, dell’intera opera di monsignor Della Casa, con una piccola chicca utile e curiosa: un capitolo con i pareri di personaggi famosi, vicini, nei loro comportamenti di vita e di lavoro, alla filosofia del Galateo. Leggetelo, perché la cortesia è ancora di gran moda e genera proseliti.