Cerca nel sito
Carrello
0

Creta
Condividi
 

Creta

€ 17.90
€ 17.00

Esaurito


Creta

Spiagge e alta montagna

Chi desidera il sole, un mare cristallino, sport acquatici, mete culturali, gite in bicicletta o amene passeggiate, come anche chi ama la natura incontaminata, non rimarrà certo deluso dalle molteplici attrattive che offre quest’isola, diventata sì una delle più frequentate mete turistiche, ma ancora capace di affascinare gli idealisti. Chi va a Creta si aspetta sole, caldo, i piaceri della vita da spiaggia, natura selvaggia e tracce di remote civiltà. L’isola è circondata dalle acque più pulite del Mediterraneo, da spiagge di sabbia fine e da placide insenature. La presenza di impianti alberghieri di notevoli dimensioni è limitata ad alcune zone della costa settentrionale, mentre quella orientale, meridionale e occidentale vi si sveleranno in tutta la loro originaria bellezza. Rispetto a paesi come Italia e Spagna, che hanno giocato un ruolo da pionieri nel turismo del Mediterraneo, la speculazione edilizia si è in genere mantenuta entro limiti accettabili. È solo agli inizi degli anni ’70, all’epoca della dittatura militare, che vengono costruiti i primi grandi alberghi, quando ormai gli sbagli del cosiddetto turismo del cemento armato a Rimini, Torremolinos o Benidorm sono una lezione già acquisita. I centri storici di Chaniá e Réthimno, il cui volto (insieme a quello degli edifici) è stato plasmato da quella grande potenza marinara del Mediterraneo che era un tempo Venezia, sono l’ideale per girovagare con piacere e fare acquisti, mentre i palazzi di Cnosso, Festo, Mália e Káto Zákros ci riportano indietro all’esordio della civiltà progredita sul territorio europeo. La bilancia d’Europa Secondo la mitologia greca, Creta è l’isola di Zeus. Con le sembianze di un toro bianco egli rapì infatti Europa, la principessa fenicia, e la portò a Creta dove con lei diede origine alla stirpe minoica. Il mito riflette la storia reale: Europa, che diede il nome al nostro continente, veniva dall’Oriente. Il nome è di origine semitica e il suo significato equivale – da un punto di vista orientale – a “occidentale”. Le origini di Creta sono ancora oggi avvolte nella leggenda e nel mistero: 5000 anni fa i Minoici diedero vita alla prima civiltà progredita d’Europa, di cui ci hanno lasciato sorprendenti testimonianze, come il palazzo di Cnosso, riportato alla luce in tempi record da Sir Arthur Evans, “lo Schliemann britannico”, durante un sensazionale scavo archeologico nel 1900-1903. l reperti più significativi della civiltà minoica sono conservati nello straordinario Museo Archeologico di Iráklio, famoso in tutto il mondo. Il volto primitivo di Creta Chi vuole scoprire il vero volto dell’isola deve però abbandonare i luoghi più turistici. Nei tranquilli villaggi abbarbicati sui monti, raggiungibili in pullman o con un’auto a noleggio dopo innumerevoli tornanti, la vita prosegue il suo corso nello stesso modo da secoli. Gli uomini rimangono per ore e ore seduti nei kafeneia davanti a un caffè, i contadini che non si sono potuti permettere un furgoncino giapponese raggiungono i loro campi a cavallo di asini e muli, sempre pronti a scambiare quattro chiacchiere con quelli che incontrano lungo la strada. Creta come meta balneare Acque del Mediterraneo pulitissime, spiagge di sabbia fine e tranquille baie caratterizzano l’isola. La balneazione è ammessa su tutti i lidi. Lungo la costa vige il divieto di proprietà privata imposto dallo stato. Pertanto, anche le spiagge curate dagli hotel a cinque stelle sono liberamente accessibili. Solo l’attrezzatura può essere utilizzata esclusivamente dagli ospiti. A sud, le spiagge sono solitamente vuote e più pulite rispetto a quelle a nord. Creta come meta per passeggiate Nell’entroterra affascinano i romantici uliveti, gli aspri scenari montani e le profonde gole. Le antiche vie di comunicazione tra i villaggi che sono state lastricate di pietra locale e tenute in buono stato per generazioni, allietano chi desidera assaporare il gusto del vagabondaggio. Molto visitata è la gola di Samariá, la più grande in Europa.


Ti potrebbe interessare ...


Ufficio stampa

Seguici

Seguici sui canali social