Cerca nel sito
Carrello
0

19/03/2020

RICETTE PER RESTARE A CASA: FRITTELLE DI SAN GIUSEPPE

RICETTE PER RESTARE A CASA: FRITTELLE DI SAN GIUSEPPE

Per San Giuseppe c'è solo una cosa da fare, come ci suggerisce la nostra autrice Lydia Capasso, nella seconda puntata delle nostre "Ricette per restare a casa": friggere! Allora noi ubbidiamo e friggiamo, ma prima ci facciamo raccontare la storia dei Friscieu, le frittelle genovesi per la festa del papà, tratta da SANTA PIETANZA di Lydia Capasso e Giovanna Esposito

 

FRISCIEU
A San Giòxeppe, se ti peu, impi a poela de friscieu (a San Giuseppe, se puoi, riempi la padella di friscieu): così dice un proverbio genovese, incoraggiando ad attenersi alla prassi gastronomica ligure che ha come mattatrice, neanche a dirlo, una frittella.
Salati o dolci, i friscieu sono, nel primo caso, perlopiù ripieni di lattuga, ma le alternative sono infinite, dai bianchetti al baccalà, dai fiori di zucca al cavolfiore. Un tempo erano i falegnami, nel giorno del loro patrono, a preparare frittelle in abbondanza per accogliere nella bottega ben linda gli amici. Ma all’ospitalità si univa la goliardia: riempivano di ovatta uno dei friscieu e aspettavano la reazione del malcapitato che lo addentava. Per soprammercato, alla vittima della beffa toccava pagar da bere a tutti i presenti. La ricetta ci è stata gentilmente concessa dalla nostra cara amica Diletta Castellani.

Per l’impasto
500 g di farina
15 g di lievito di birra 300–350 ml d’acqua 3–4 uova medie
1 cucchiaino e 1⁄2 di sale 1 pizzico di zucchero

Per il ripieno
il cuore di una lattuga
olio di semi di arachide per friggere

In una grande ciotola setacciate la farina. Sciogliete il lievito nell’acqua tiepida con un pizzico di zucchero, aspettate 5 minuti e versate sulla farina iniziando a mescolare. Amalgamate bene eliminando tutti i grumi che si sono eventualmente formati. Aggiungete il sale e un uovo alla volta, valutando la consistenza prima di aggiungere il successivo. L’impasto deve risultare simile a una pastella molto densa. Lasciate lievitare coperto fino al raddoppio. Aggiungete la lattuga tagliata a striscioline corte e sottili e mescolate per distribuirla uniformemente. Scaldate bene l’olio e fatevi scivolare l’impasto a cucchiaiate, friggendolo fino a quando sarà ben gonfio e dorato.
Sgocciolate i friscieu e serviteli bollenti, cosparsi con poco sale.

Ricetta tratta da SANTA PIETANZA di Lydia Capasso e Giovanna Esposito

Condividi

Ufficio stampa

Seguici

Seguici sui canali social