Cerca nel sito
Carrello
0

Condividi
 

Santa pietanza

Giovanna Esposito, Lydia Capasso

Illustrazioni: Gianluca Biscalchin

€ 16.00

Santa pietanza

Dopo il successo de Gli Aristopiatti, che ci ha permesso di curiosare nelle cucine di corti e palazzi italiani, Lydia Capasso e Giovanna Esposito tornano con un nuovo volume della collana "Parole in Pentola", uno spazio prezioso in cui cucina e narrazione si intrecciano e diventano l'una nutrimento dell'altra.Il filo rosso di Santa Pietanza è la santità: provate a pensare a quanti piatti italiani sono legati al culto dei santi... non riuscirete a contarli sulle dita delle mani! Ovunque sia praticata una religione che riconosce i santi, infatti, le usanze che testimoniano la devozione dei fedeli sono moltissime, anche in cucina. Le "sante pietanze", il cui nome porta un esplicito riferimento al santo o che non possono mancare in tavola nel giorno a lui dedicato, nascono talvolta da un episodio storico, ma ancor più spesso sono legate a vicende mitiche ed eventi favolosi, che si perdono in tempi remoti e sono difficilmente riconducibili a una sola versione. Quale destino burlone ha fatto sì che Sant'Antonio, asceta ed eremita, sia oggi chiamato "del purcel" e considerato patrono di salumieri e macellai? Perché il 13 gennaio a Parma si mangiano le scarpette di Sant'Ilario? Avete mai assaggiato le dita degli apostoli? Con tono volutamente leggero e ironico, ma mai irrispettoso o irreverente, le autrici di Santa Pietanza raccontano il piacere della tavola e della convivialità mescolando elementi sacri e profani, "visto che le due cose, anche in cucina, sembrano continuamente sovrapporsi e intrecciarsi".


Giovanna Esposito

Giovanna Esposito

Giovanna Esposito, napoletana, laureata in filosofia, ha insegnato Italiano e Storia nelle scuole superiori. Ha ereditato la passione per la cucina dalle donne della sua famiglia, sua nonna e sua madre, poi la curiosità per le origini dei piatti e l'evolversi della gastronomia l'hanno indotta a coniugare le ricette con la letteratura e la storia. Nel suo blog Più informazioni


Lydia Capasso

Lydia Capasso

Lydia Capasso è nata a Napoli, vive a Milano ed è innamorata follemente di entrambe. È una restauratrice con il pallino del cibo che le piace mangiare, cucinare e raccontare. Scrive di cibo e gastronomia per il Corriere della Sera e ha una rubrica di pasticceria su Cook, il mensile di cucina del Corriere.

Più informazioni

ALTRI TITOLI DELLO STESSO AUTORE


Ti potrebbe interessare ...


Seguici

Seguici sui canali social

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e assapora il gusto delle nostre mail.